Come avere un sorriso a prova di rossetto?

C’è un gesto che tutti riconoscono come positivo, accogliente e amichevole: è il sorriso.

Le persone che sorridono appaiono subito sotto una luce positiva ed è per questo che i denti vanno curati nel modo migliore.

Se ti guardi allo specchio e noti che i tuoi denti non ti permettono di sorridere liberamente perché hanno una forma o una posizione non consone, allora puoi rivolgerti al tuo dentista di fiducia e chiedere una consulenza ortodontica.

La correzione ortodontica
I denti che hanno difetti di posizione e di forma si possono correggere con gli apparecchi ortodontici.

Non devi pensare, però, che dovrai portare un apparecchio ortodontico in metallo che sarà comunque evidente proprio quando sorridi o stai parlando.
Oggi l’ortodonzia ha fatto passi da gigante e permette di affrontare ogni singolo caso con soluzioni che si possano adattare anche alle esigenze di relazione.

E’ pur vero che, se di tratta di pazienti adolescenti, sarà molto probabile che dovranno portare un classico apparecchio con placche, elastici, brackets, ma non è sempre detto.
Per prima cosa bisogna sfatare il mito che l’apparecchio ortodontico sia adatto solo a giovani e giovanissimi. La correzione dei denti infatti è possibile anche più avanti negli anni, se è necessario.

La tecnologia Invisalign
Per casi selezionati è possibile sottoporsi a un trattamento ortodontico con un apparecchio Invisalign.
In cosa consiste? La parola stessa lo dice: è un apparecchio invisibile che non crea disagi estetici, ma permette comunque di avere un ottimo risultato.

Si tratta di mascherine in materiale resistente e appunto trasparente, che dovrai indossare esattamente come faresti con un guanto, perché calzano alla perfezione.

Una tale precisione ovviamente è dovuta al fatto che l’ortodontista in collaborazione con l’odontotecnico, dopo aver preso l’impronta come farebbe per una dentiera, riesce a creare un apparecchio adatto al millesimo per ogni singolo paziente.

Per un lavoro così perfetto si serve ovviamente dei più moderni macchinari e strumentazioni informatiche.
Se sceglierai di sottoporti a un trattamento ortodontico Invisalign, infatti, dovrai eseguire degli esami radiografici che verranno integrati, attraverso software di ultima generazione, con l’impronta delle arcate.

Con questo connubio di dati si possono creare le mascherine, riuscendo anche a prevedere la cadenza periodica per la sostituzione e anche il risultato finale.
Le mascherine Invisalign, infatti, andranno cambiate più è meno ogni 2 settimane e ogni nuova mascherina seguirà perfettamente il nuovo e progressivo allineamento dei denti.

La versatilità degli apparecchi ortodontici Invisalign
Gli apparecchi ortodontici Invisalign hanno molti vantaggi, tra cui quello di poter essere tolti quando mangi, per l’igiene orale o perché c’è un occasione particolare e non vuoi indossare la mascherina.

Con i vecchi apparecchi ortodontici questo non era possibile e doveva comunque intervenire l’ortodontista per eseguire qualsiasi modifica allo stesso apparecchio.
La regola comunque vuole che tu debba indossare la mascherina Invisalign per circa 20 ore al giorno, per avere di nuovo i denti allineati.
Il periodo necessario per arrivare a un perfetto allineamento varia per ogni persona, perché ovviamente ognuno è un caso particolare. In media le mascherine Invisalign devono essere portate da un minimo di 6 mesi a circa 1 anno e mezzo.

Un bellissimo sorriso
Alla fine del trattamento potrai ottenere un bellissimo sorriso e questo vale soprattutto per le donne che amano valorizzarlo con un bel rossetto.

I denti perfettamente allineati, di un bianco naturale e sani non possono che rappresentare un valore aggiunto alla propria bellezza. Danno completezza all’espressione del viso, mentre il sorriso apre a una più facile socializzazione, che può aiutare sia nell’ambito del lavoro che nelle relazioni interpersonali.

Non è il caso di attendere oltre per avere un sorriso a prova di rossetto, perché i modi ci sono e sono i migliori. Invisalign funziona? Scopri cosa ne pensa chi ha lo ha già indossato!

Che cosa è la cellulite?

La cellulite è una comune infezione batterica della pelle. Essa può apparire prima come una zona rossa, gonfia, calda e tenera al tatto. Il rossore e gonfiore spesso si diffondono rapidamente. La cellulite è di solito dolorosa.

Nella maggior parte dei casi, la parte più colpita sono le gambe, anche se l’infezione può verificarsi in qualsiasi parte del corpo o del viso. La cellulite di solito colpisce la superficie della pelle, ma può arrivare anche i tessuti sottostanti, diffondendosi anche ai linfonodi e al sangue.

Se la cellulite non viene trattata adeguatamente, l’infezione potrebbe diffondersi e diventare pericolosa per la vita. Se si verificano i sintomi della cellulite, è importante rivolgersi ad un medico subito. Ma la medicina tradizionale non è la sola ad avere delle soluzioni per questa malattia: anche la medicina alternativa propone un trattamento per la cellulite a Verona.

Cellulite: le cause e i fattori di rischio

La cellulite si verifica quando alcuni tipi di batteri entrano nel nostro corpo attraverso un taglio o un varco nella pelle. La cellulite è comunemente causata dai batteri dello stafilococco e dello streptococco..

Nel 50-60 per cento dei casi, le lesioni cutanee come i tagli, le punture di insetti, o le incisioni chirurgiche sono le cause principali dell’infezione. Alcuni fattori aumentano anche il rischio di sviluppare la cellulite.

I fattori comuni di rischio includono:

  • l’indebolimento del sistema immunitario
  • le condizioni della pelle che causano interruzioni nel tessuto cutaneo, come gli eczemi e il piede d’atleta
  • l’uso droghe per via endovenosa
  • il fattore di ereditarietà di questa malattia.

I sintomi della cellulite possono includere:

  • dolore e ipersensibilità nella zona interessata
  • arrossamento o infiammazione sulla pelle
  • pelle irritata o eruzioni che appaiono e crescono rapidamente
  • pelle lucida dall’aspetto gonfio
  • sensazione di calore nella zona interessata
  • febbre.

Alcuni segni comuni di un’infezione più grave sono:

  • brividi
  • sensazione di malattia
  • fatica
  • dolori muscolari
  • pelle calda
  • sudorazione.

I sintomi come la sonnolenza, la letargia, le vesciche e le striature rosse potrebbero segnalare che la cellulite si sta diffondendo. Se si dovesse verificare uno qualsiasi di questi sintomi, si deve contattare immediatamente il medico per la diagnosi, come ad esempio un fisioterapista esperto in riabilitazione a Verona, e successivamente fare un trattamento per la cellulite a Verona.

Diagnosi della cellulite

Il medico può diagnosticare la cellulite già vedendola ad occhio nudo, ma eseguirà un esame fisico per determinare l’entità della sua condizione. Questo esame potrebbe rivelare:

  • gonfiore della pelle
  • rossore e calore della zona colpita
  • drenaggio (se c’è un’infezione)
  • ghiandole gonfie.

A seconda della gravità dei sintomi, il medico può decidere di monitorare l’area interessata per un paio di giorni per vedere se rossore o gonfiore si diffonde. In alcuni casi, il medico può eseguire un esame del sangue o una coltura della ferita per effettuare il test che determina la presenza di batteri.medicine

Trattamento della cellulite

Il medico di solito prescriverà un regime di antibiotici di due settimane per via orale per il trattamento della cellulite. Anche se i sintomi migliorano entro pochi giorni, è importante prendere tutti i farmaci prescritti al fine di garantire un trattamento adeguato. Mentre verranno assunti gli antibiotici, sarà necessario monitorare la condizione dell’individuo per vedere se i sintomi migliorano. Nella maggior parte dei casi, i sintomi migliorano o scompaiono nel giro di pochi giorni. In alcuni casi, verranno prescritti degli antidolorifici. Il paziente dovrebbe riposare fino a quando i sintomi non saranno migliorati. Mentre ci si riposa, si dovrebbe alzare l’arto interessato fino al cuore per ridurre il gonfiore. La cellulite dovrebbe andare via entro 7-10 giorni di antibiotici. Un altro tipo di soluzione è fornita dal trattamento per la cellulite a Verona, che segue i principi della medicina alternativa.

Pulizia del viso ecco come farla in casa

Pulizia-del-viso-fai-da-te-660x330Generalmente della pulizia del viso ce ne occupiamo solo se c’e’ un evento molto importantee non vogliamo apparire con il viso pieno di acne. Invece dovremmo farlo più spesso per la bellezza del nostro viso. Non obbligatoriamente dobbiamo andare all’estetista possiamo farlo comodamente anche a casa.

La pulizia del viso e’ fondamentale farla tutti i giorni anche’ perche’ pensiamo a tutte le cose che si accumulano tutto il giorno: smog, cellule morte, i residui del make up e il risultato di questo si noterà. Si noterà dalla pelle che si invecchia e apparirà spenta e poco curata.
Il vantaggio della pulizia fatta in casa e’ che potremmo usare i prodotti dei prodotti semplici e con tutto il relax che vogliamo. Se fatto quotidianamente la pelle respirerà sarà libera , pulita, e nutrita. Per avere uno splendido viso ci basterà qualche ora libera nel pomeriggio e sono 5 le cose da fare:
-Aprire i pori
-Detergere
-Purificare
-Chiudere i pori
-Idratare

Aprire i pori:
Per fare questo passaggio il nostro consiglio e’ usare il vapore. Se non vogliamo spendere soldi ci può arrangiare con i mezzi che abbiamo in casa: ossia prendiamo un pentolino d’acqua lo facciamo bollire e quando bolle ci inseriamo due cucchiai di bicarbonato. Mettiamoci il viso sopra per un quarto d’ora e prendiamoci tutto il vapore che ci serve.

Per chiudere i pori invece:
possiamo usare del succo di limone e un decotto di prezzemolo ma vanno bene anche del the’ verde o alla menta e l’aceto di miele. Una volta preparato il tonico va picchiettato sul viso e mettendoci all’aria andrà lasciato asciugare.

Il nemico della donna, la cellulite: Come comabatterla

rimediChi e’ il nemico numero 1 delle donne magre, grasse? Sicuramente l’odiosa cellulite. In sostanza è un accumulo di grassi e la zona che interessa sono le cosce e sui glutei. Generalmente ci sono svariati tipi di cellulite ossia la flaccida, edematosa e la compatta. Proviamo a dare utili consigli in queste breve guida:

1– Modificando il nostro stile di vita aiuta, senza dubbio a combattere la cellulite, e per modificare si intende fare una bella dieta a base di frutta e verdura e povera di sale. Aumentare nella propria dieta, il consumo di cibo bio. Cercate inoltre di svolgere un’attività fisica costante e soprattutto evitate uno stile di vita stressato.

2– Per la dieta consigliamo di eliminare i grassi e il troppo zucchero. Dovrai avere una alimentazione equilibrata ma nel tempo stesso prendere molti frutti rossi e alimenti con vitamina C.
Durante la giornata prendere molta acqua che facilita l’eliminazione delle sostanze nocive. Inoltre vi consigliamo di prendere le carni bianche tipo pollo e tacchino ma anche cereali, pesce, e formaggi magri.

3- Un comodo e rilassato trattamento per combattere la cellulite e’ il massaggio. Ovviamente se fatto da persone qualificate e molto esperte. Già perche’ il massaggio attenua gli inestetismi e ottiene una pelle liscia e tonica.

Ricordatevi comunque che ogni cosa che voi decidiate di fare, come tutte le cose del resto, vi occorrerà una buona forza di volontà. Prefissatevi un’ obiettivo, e come detto prima, con la vostra forza di volontà cercate di portare a raggiungimento quello che vi siete imposte. Cercate anche di non farvelo pesare ma al tempo stesso di rispettare il vostro impegno e vedrete che con questo atteggiamento riuscirete a trasformare il tutto in un gesto quotidiano.

Attività sportiva per la nostra cura del copro

aaaaaaSin da piccoli ci hanno sempre detto e consigliato di fare molta attività sportiva. Anche perche’ magari facendo palestra o ad esempio nuoto aiuta moltissimo il nostro corpo. Oltre l’alimentazione corretta per il nostro corpo, e’ necessario quindi sottoporre il nostro corpo alle attività fisiche.
Dunque probabilmente le due attività migliori per il nostro fisico potrebbero essere palestra e nuoto e possiamo benissimo abbinarle insieme. Cosi andando ad iscriverci in piscina potremmo frequentarla un paio di giorni alla settimana con sedute di 30-40 minuti al giorno.

Sicuramente bene sono anche gli esercizi ginnici dentro l’acqua magari di una durata di 15-20 minuti. Da notare che molti esperti indicano il nuoto come sport perche’ e’ completo e grazie a questo il nostro corpo ne beneficia. E’ consigliabile, oltre al nuoto, andare in palestra.

Dividendo i giorni della settimana potremmo fare tutte e due le cose insieme e un’ora al giorno ci basterà. Da dire che la palestra volendo si può praticarla anche a casa infatti alcuni pesi una panca e una sbarra sono abbastanza trovabili in giro. Ultimo consiglio per il nostro corpo e’ quello di smettere di fumare e di bere alcolici: già perche’ questi due fattori tolgono la voglia di fare attività fisica e procurano apatia psicologica.

Se siamo fumatori quante volte ci viene il fiatone durante qualsiasi attività che facciamo? E in più invecchia la pelle e i muscoli. Quindi evitiamo proprio l’uso delle sigarette o tabacco.